L’evoluzione degli occhiali: dagli anni ’30 agli anni 2000

L’evoluzione degli occhiali: dagli anni ’30 agli anni 2000

Prima ancora di diventare un accessorio estetico, gli occhiali avevano in origine una natura prettamente strumentale. Dalle sfere di vetro riempite d’acqua grazie alle quali i romani osservavano gli oggetti ingranditi, la diffusione degli occhiali riceve un grande impulso a partire dal XIII secolo con i frati amanuensi che li utilizzavano per la trascrizione di libri. In seguito, nel 1400 apparvero le prime montature di metallo e gli occhiali si diffusero ulteriormente con l’invenzione della stampa e la produzione editoriale.

  • Dagli occhiali anni ’30 agli occhiali anni ‘508
  • Dagli occhiali rivoluzionari anni ’60 agli occhiali moderni anni ‘90
  • Il nuovo millennio, occhiali anni 2000

Dagli occhiali anni ’30 agli occhiali anni ‘50 

Per la linea creativa aziendale, TBD Eyewear ha sempre volto lo sguardo verso il passato, per trarne ispirazione e creare dei modelli che avessero una storia alle spalle o un’icona di stile come riferimento. Gli anni ’30 sono gli anni del Grande Gatsby, in cui la moda femminile si sbizzarrisce tra piume e paillettes e il miglior amico dell’uomo è il Borsalino. 

I modelli TBD Eyewear in perfetto stile anni ’30 sono i seguenti: 

  • Oxford, occhiali da vista in acetato tondi, disponibili sia con la montatura color miele che avana, dal design cool che prende ispirazione dagli occhiali indossati dagli studenti di una delle più famose università al mondo;
  • Welt, occhiali da sole vintage dalla montatura robusta, disponibile sia in sfumature più sgargianti come il blu oceano, oppure trasparenti

Negli anni ’40 la montatura degli occhiali cambia e i modelli più in linea con quella decade sono:

Gli anni ’50, invece, sono gli anni del rock ‘n roll, del ciuffo di Elvis Presley e della gonna a ruota. Gli occhiali del nostro catalogo che si ispirano agli anni’50 sono: 

Dagli occhiali rivoluzionari anni ’60 agli occhiali moderni anni ‘90

Gli anni ’60 sono gli anni delle rivolte studentesche e del boom dei jeans come capo d’abbigliamento sia per gli uomini che per le donne. Per quanto riguarda gli occhiali invece:

  • Cran, esprime in pieno la modernità che si è cercato di raggiungere nella moda in quegli anni. Occhiali da sole anni ’60 tondi, dallo stile semplice ed elegante, grazie al design lineare e pulito; 
  • Denim, occhiali da sole squadrati in acetato, progettati come occhiali da sole unisex, si presentano con un'estetica audace per uno stile inimitabile.

Per gli anni ’70 e gli anni ’80, si può far riferimento ai modelli: 

Infine, per gli occhiali da sole anni ’90, basti pensare a un film cult per eccellenza come Matrix, e il modello di occhiali da sole perfetto sono i Flare: occhiali da sole in metallo vintage, dallo stile semplice e lineare, con lenti color verde bottiglia. 

Il nuovo millennio, occhiali anni 2000

Nei primi anni 2000, la ricerca di nuovi materiali associati alle nuove tecnologie e al design, rende gli occhiali italiani un primato mondiale. Nel nuovo millennio le montature in acetato prendono il sopravvento per gli occhiali da sole, con tantissime sfumature e colori, come i modelli: 

Il catalogo TBD Eyewear cerca di viaggiare trasversalmente attraverso tutte le epoche, alla ricerca di modelli di occhiali unici e senza tempo. La nostra produzione esclusivamente Made in Italy, li rende degli occhiali fatti a mano di eccellente qualità. Un fiore all’occhiello da avere assolutamente tra i propri accessori.